la

Chiesa

di

Santa Maria

della

Vittorina

l'Uomo in Nero con il cappello

Chiesa della Vittorina

il lupo, l'albero e la corsa

la citta' di pietra


Chiesa di Santa Maria della Vittoria

Un po' di storia

Le origini della Chiesa di santa Maria della Vittoria (o Vittorina) risalgono ad una mitica vittoria degli Eugubini contro i sraceni, battaglia avvenuta nel VI secolo d.C. e la leggenda vuole che la chiesa fu costruita, nel 553, sopra il campo della battaglia.

Chiesa della Vittorina

La prima notizia ufficiale fa risalire la chiesa di Santa Maria della Vittoria al XI secolo d.C. ed era gestita dai Benedettini.

Nel 1213 poi il Vescovo Beato Villano la assegnò in gestione al nascente ordine Francescano prima ed alla Clarisse poi.

Ma questa chiesa è famosa perchè fu qui che San Francesco, nel 1220, ammansì il lupo (o la lupa) di Gubbio.

Il fatto, tra leggenda e storia, è ricordata nel XXI racconto dei Fioretti "Del santissimo miracolo che fece santo Francesco, quando convertì il ferocissimo lupo d’Agobbio" e con varie sculture di cui una sita proprio vicina a questa chiesa.

San Francesco e fratello (o sorella) Lupo
San Francesco e fratello (o sorella) Lupo

Gli esterni

La chiesa attuale risale alla fine del 1200, ma le manomissioni nei secoli sono state molte ed invasive.

Probabilmente ` originale l’abside con la monofora romanica.

Si segnala la scritta presente sul portale in pietra serena:

"DEIPARAE AC IM(M)ACULATAE V(IR)G(IN)I MARIAE DICATV(M)"

La scritta è del del MDLXXXXV (1585).

Il campanile è di costruzione recente in quanto realizzato tra il 1934 ed il 1936.

Storie della Vergine

Gli interni

La chiesa della Vittorina è ad unica navata a pianta rettangolare e con il presbiterio rialzato di un gradino.

La volta è a schiena d’asino, mentre il pavimento fu rifatto con i restauri del 1934.

Storie della Vergine

Sulle pareti che, nel Quattrocento, furono totalmente affrescate con storie di San Franecsco.

Sono invece seicenteschi i quattordici quadretti con le storie della Vergine del pittore Eugubino Giovanni Maria Baldassini.

la volta affrescata
Dio Padre di Benedetto Nucci

La volta è totalmente affrescata nel XVI secolo a cura del pittore Eugubino Benedetto Nucci.


Gli anni passano, gli interessi cambiano e l'epoca dei figli piccoli con cui andare in giro ogni weekend è finita.

Se siete interessati a proseguire la nostra storia sappiate che questo sito, come tutti gli altri di Toscana ed Umbria che possediamo, è in vendita.

Per informazioni contattateci via mail all'indirizzo: siti.in.vendita@gmail.com

Prenota con Noi

AugurandoTi una buona visita a Gubbio Ti consigliamo di prenotare con Noi la Tua vacanza usando Booking.com. Per Te non cambia nulla e permetti a questo sito di esistere.

Qui di seguito alcune offerte last minute per i prossimi due giorni a ...

Booking.com
































Gubbio